Il punto su Cagliari-Roma: sarà battaglia fuori dal campo

Standard

Riepilogo

L’ordinanza emanata dal prefetto di Cagliari era chiarissima: la responsabilità della mancata disputa della partita è da attribuire al presidente Massimo Cellino, a causa del comunicato diffuso nella serata di sabato con cui invitava i tifosi a recarsi allo stadio, nonostante la partita dovesse essere giocata a porte chiuse, per disposizione della stessa prefettura.

E l’ articolo 12 comma 2 del codice di giustizia sportivo ad inchiodare Cellino: “Le società sono tenute all’osservanza delle norme e delle disposizioni emanate dalle pubbliche autorità in materia di distribuzione al pubblico di biglietti di ingresso, nonchè di ogni altra disposizione di pubblica sicurezza relativa alle gare da esse organizzate”. E’ per questo motivo che è scattata la sanzione prevista dall’articolo 17 comma 1 secondo cui “la società ritenuta resposanbile, anche oggettivamente, di fatti o situazioni che abbiano influito sul regolare svolgimento di una gara o che ne abbiano impedito la regolare effettuazione, è punita con la perdita della gara stessa con il punteggio di 0-3”

Ricorso

Da quanto riporta la “Gazzetta dello sport” alla base del ricorso del Cagliari ci saranno alcuni precedenti per i quali il giudice sportivo non aveva ritenuto di rilevare la responsabilità (anche oggettiva) del club: si parla addirittura di Roma-Cagliari del 19 Novembre 2007 quando a Roma non si giocò per gli incidenti scatenati dopo la morte di Sandri. Nel fascicolo difensivo entrerà anche il comunicato numero 50 delle 14.16 di domenica in cui la Lega riporta la decisione del prefetto dove dichiara espressamente che la gara è differita ad altra data.

La battaglia sarà dura anche perchè nelle serie inferiori ci sono molti precedenti di 0-3 a tavolino per la mancata disputa di gare imputabili alla società di casa.

Inchiesta FIGC

Dopo lo 0-3 a tavolino disposto dal giudice sportivo Tosel, la battaglia legale si sposterà negli uffici della Corte di giustizia federale. Nel frattempo Palazzi ha ricevuto dallo stesso Tosel l’intera documentazione sulla partita e dovrà valutare i fatti provvedendo eventualmente al deferimento di Cellino alla Disciplinare: il bizzoso presidente del Cagliari rischia l’inibizione e la squadra una penalizzazione.

 

Redazione Social Football

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...