45 anni fa moriva Meroni, la “farfalla” granata

Standard

Era un pò il George Best italiano. Maglia numero sette, capigliatura hippie rock in pieno stile anni sessanta, Meroni rappresenta quell’alea di maledizione che circonda il Torino e la sua storia. Gianni Brera gli diede il soprannome di “farfalla” perchè sul campo volava insieme alla sua capigliatura folta. Le sole voci di un presunto passaggio alla Juventus provocarono manifestazioni e pressioni nei confronti di Orfeo Pianelli, presidente del Toro all’epoca, che si convinse a non venderelo. Il 15 ottobre 1967 morì investito da un auto a Torino. Al volante c’era un giovane Tilli Romero, che tanti anni dopo, sarebbe diventato presidente del Torino, la squadra dalla storie incredibili.

Redazione Social Football

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...