Stasera Italia-Danimarca, ripercorriamo la storia di quel famoso “biscotto”

Standard

Portogallo, estate 2004, campionati europei di calcio. Succede che l’Italia allenata da Trapattoni all’esordio impatta zero a zero contro la Danimarca. Il giorno dopo esce un filmato in cui si vede Totti sputare a Christian Poulsen, beccandosi una squalifica che lo tiene lontano dalle partite successive. La partita dopo, contro la Svezia, ci beffa un tacco incredibile al volo di Ibra che pareggia il colpo di testa di Cassano. La terza partita contro la Bulgaria è decisiva, l’Italia deve vincere, ma se Svezia e Danimarca fanno 2-2 siamo fuori. Dai, è impossibile che due squadre del nord, con una cultura sportiva molto alta facciano il biscotto, e poi fra loro si odiano, lotteranno fino alla fine per vincere. L’Italia andò sotto con la Bulgaria a Braga, poi Perrotta fece il pareggio e Cassano il gol-vittoria. Fu un’esultanza strozzata la sua. Mentre festeggiava il gol, in panchina gli comunicarono che dall’altra parte era finita così:

 

Redazione Social Football

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...