Calcioscommesse: Erodiani conferma le accuse su Lotito

Standard

Nella giornata di ieri Massimo Erodiani, il proprietario della tabaccheria a S. Giovanni Teatino, è tornato a parlare.

Questa volta a Cremona, di fronte al PM Di Martino, in un lungo interrogatorio durato quasi cinque ore, confermando le accuse fatte tempo fa verso il Presindente della Lazio Claudio Lotito. “In merito all’incontro di Coppa Italia del 2010 con l’Albinoleffe Lotito non era semplicemente a conoscenza della presunta combine ma l’avrebbe anche gestita”. Durante l’interrogatorio Erodiani fa anche il nome di Ermanno Pieroni, ex presidente dell’Ancona “Le voci dicevano che il dentista Marco Pirani aveva parlato di Pieroni, indicandolo come una sorta di braccio operativo di Lotito”.

Un accenno c’è stato anche per la partita Siena-Lazio del 2007, sotto accusa ma già andata in prescrizione, famosa per la denuncia di tentata estorsione fatta dall’ex Paolo Negro, autore del gol che permise ai toscani di rimanere in Serie A; secondo Erodiani “il Presidente della Lazio era a conoscenza della cosa, ed avrebbe voluto cacciare due giocatori della Lazio in accordo con Negro”.

Accuse pensanti quelle del tabaccaio abruzzese, ma è anche vero che sono sempre dichiarazioni ‘de relato’, per sentito dire, che non trovano per il momento riscontri effettivi. Inoltre, è ormai risaputa l’antipatia che prova Erodiani verso la squadra romana, come confermavano le pagine anti-Lazio sul suo profilo Facebook, ed anche per questo Di Martino lo riascolterà il 16 Novembre, per fare un po di chiarezza sulle sue parole.

Redazione Social Football

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...