Punto Inter: Strama più concreto che spettacolare

Standard


di Michele D’Alessio

Settimana importante per la squadra di Stramaccioni. Dopo la vittoria giunta sotto il diluvio di Bologna, arriva la sfida alla Samp nel turno infrasettimanale. Turno che si presenta dal doppio volto per gli Strama Boys: da una parte c’è voglia di continuare il filotto di vittorie intrapreso dopo lo schiaffo casalingo col Siena di fine settembre. Dall’altra c’è la paura di incappare in qualche passo falso in vista della partita di sabato sera a Torino contro la Juventus. Sicuramente la partita col Bologna ha confermato la strada presa dall’allenatore romano: si sacrifica lo spettacolo, specie in trasferta, per una maggior concretezza, soprattutto a centrocampo. Domenica al Dall’Ara c’erano Cambiasso, Gargano e Mudingayi sulla mediana, e solo Palacio e Milito davanti. Al punto tale che il ritorno di Sneijder potrebbe costituire un problema, dal momento che l’Inter, sempre vincente in trasferta in questa stagione, sembra aver trovato la quadratura del cerchio con il 3-5-2, modulo che sta prendendo piede in tante squadre di Serie A.

Luci: tra le note positive va annoverata la capacità della squadra di andare in gol e controllare la partita. A Bologna, dopo un inizio in cui ha sofferto, dopo il gol di Ranocchia (a proposito, sta giocando sempre meglio, non sbaglia quasi più niente) i giocatori hanno saputo controllare il pallone evitando di concedere occasioni pericolose ai rossoblu.

Ombre: Stramaccioni deve fare i conti con test più probanti. Escluso il Milan, l’Inter ha battuto squadre di caratura inferiore come Bologna, Chievo e Catania, e dovrà confermarsi anche contro i top team.

Quello che verrà: intanto si deve guardare al turno infrasettimanale. Di fronte c’è una Sampdoria ferita che viene da due sconfitte consecutive. La squadra di Ferrara arriverà al Meazza con il coltello tra i denti, anche perchè potrebbe essere l’ultima spiaggia per l’allenatore napoletano, nonstante una partenza più che buona a inizio campionato. Dopo la Samp l’attenzione inevitabilmente cadrà sulla sfida di sabato contro la Juventus. Strama, ben consapevole di affrontare una squadra complessivamente più forte, potrebbe insistere sulla quantità, magari sacrificando lo spettacolo e puntando al pareggio, che sarebbe un risultato altamente positivo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...