Archivio mensile:novembre 2012

Denunciati tre tifosi Catania per striscione pro-Speziale

Standard

speziale

Tre tifosi del Catania sono stati denunciati dalla Digos di Catania per uno striscione a favore che recitava “La legge in Italia non esiste. Speziale e Micale Innocenti”, durante la partita casalinga contro il Chievo. Secondo la Digos di Catania hanno violato la legge che vieta l’esposizione di striscioni non autorizzati e che contengono ingiurie o minacce. Oltre alla denuncia, ai tre è stato applicato anche il Daspo, misura cautelativa che vieta l’ingresso negli stadi. Intanto sono in corso altre indagini per identificare altri eventuali tifosi responsabili della stessa violazione.

Redazione Social Football

Web Radio: On air “L’Europa che conta”

Standard

Una nuova puntata de “L’Europa che conta” è disponibile sulla web radio di Social Football.

Consueto approfondimento sul prossimo week-end di calcio internazionale ed angolo sui pronostici per le scommesse.

In studio: Michele De Angelis, Alberto Rossi e Giampaolo Caldarini

Per ascoltare la puntata: http://213.175.198.64/~tv3/socialfootball.it/web-radio_socialfootball5.htm

Per scaricare il podcast CLICCA QUI

Clamoroso gol di Adil Rami del Valencia da 55 metri (video)

Standard

Quando si dice tentare l’impossibile. Fare un gol dalla propria metà campo, è impensabile, ma Adil Rami, difensore del Valencia, c’è riuscito.

Ecco il video:

Redazione Social Football

Nuove indiscrezioni sull’interrogatorio di Gegic

Standard

gegic3

A breve inizierà la seconda parte del maxi interrogatorio all’ex giocatore Gegic, che potrebbe far chiarezza su tutte le partite più importanti sotto inchiesta e sul fantomatico Mister X.

Intanto continuano ad uscire nuove dichiarazioni sull’interrogatorio che si è concluso ieri notte: “Guardate che noi non eravamo gli unici a fare certe cose. C’erano anche altri che interferivano sui risultati perché il calcio italiano negli ultimi 20 anni è questo: si comprano e si vendono incontri. Abbiamo trovato terreno fertile e non costringevamo i calciatori a fare qualcosa controvoglia. Erano loro che si prestavano volentieri”, “Con Ilievski eravamo amici fin da bambini e ci eravamo conosciuti in Macedonia. Quando il fenomeno ha assunto dimensioni importanti, ho avuto bisogno di aiuto”.

seguono aggiornamenti

Redazione Social Football

Sneijder ancora all’Inter? Decide Stramaccioni

Standard

FC Internazionale Milano v Genoa CFC  - Serie A

Sulla permanenza del centrocampista in nerazzurro sarà il tecnico Stramaccioni a stabilirlo. Da New York, dove Moratti si è recato per l’iniziativa Inter Campus, si è capito che la società nerazzurra non vuole prendere una scelta in merito alla situazione Sneijder. Le parole pronunciate dal patron nerazzurro hanno scaricato l’ incombenza sull’allenatore romano che dovrà assumersi una grande responsabilità al riguardo di questa situazione. Per il momento l’Inter ha dichiarato che l’esclusione dell’Olandese è dovuta solamente a scelte tecniche ma si sa che il motivo non è questo; il nodo cruciale riguarda il contratto che Sneijder non vuole firmare a determinate condizioni. Dopo il caos dovuto alla presa di posizione dell’Inter sul contratto offerto al calciatore e la replica del sindacato FifPro, è molto difficile che possa tornare in campo. Un po’ più facile, invece, sarebbe una convocazione che lo riporterebbe, almeno, in panchina. La decisione definitiva verrà comunque presa da Stramaccioni tra l’allenamento di domani e, soprattutto, la rifinitura di sabato.

Redazione Social Football

Ecco come fare per collaborare con il nostro sito Social Football

Standard

Viste le richieste sempre più numerose che ci sono pervenute, abbiamo istituito un indirizzo mail al quale potete farci pervenire i vostri messaggi:

reclutamentosocial@yahoo.it

Scrivete chi siete, età, interessi (brevemente), che cosa sapete fare e dove siete.
Nell’oggetto della mail specificate il vostro interessamento.

Grazie

Man City: Mourinho successore di Mancini

Standard

NEWS_61158

In Inghilterra sono sicuri: sarà Mourinho a prendere il posto di Mancini sulla panchina dei citizens.

Più che voci di corridoio, sembra quasi una certezza. Tra il tecnico portoghese ed il Real Madrid continuano ad esserci frizioni, soprattutto dopo la sconfitta di sabato contro il Betis Siviglia che ha portato a -11 la squadra dal Barcellona ed i fischi rivolti proprio all’allenatore in Copa del Rey.

Per Mancini la situazione è diversa, alla società non è andata giù la seconda eliminazione consecutiva in Champions League, arrivando a dare un ultimatum al tecnico: vittoria della Premier oppure a casa.

Conferme arrivano anche dall’incontro di poco tempo fa tra Mourinho ed il nuovo Direttore Tecnico del City Begiristain.

La telenovela sul futuro del portoghese non è ancora finita.

Redazione Social Football