Caso Raciti: calciatore del Cosenza mostra maglia ‘Speziale innocente’

Standard

Durante l’incontro tra Nuova Cosenza e Sambianese valevole per il campionato di Serie D giocatosi a Lamezia Terme, l’attaccante catanese  Pietro Arcidiacono ha mostrato una maglia con scritto ‘Speziale innocente’ dopo il gol del 4-3 che ha portato alla vittoria la sua squadra.

Antonino Speziale, ricordiamo, è stato condannato a otto anni di reclusione con sentenza definitiva mercoledì scorso, accusato dell’omicidio preterintenzionale dell’ispettore di Polizia Filippo Raciti, per i fatti avvenuti a Febbraio 2007 allo stadio Massimino di Catania, dove si stava giocando Catania-Palermo.

Immediata la risposta della dirigenza “La società Nuova Cosenza Calcio si dissocia dal gesto del proprio tesserato Pietro Arcidiacono e sottolinea la propria completa estraneità ai fatti” sospendendo a tempo indeterminato l’attaccante.

Anche il COISP (Coordinamento per l’Indipendenza sindacale delle forze di Polizia) ha rilasciato al termine del match dichiarazioni importanti “Non basta solo la condanna, che comunque deve essere senza se e senza ma. Quanto accaduto oggi allo stadio di Lamezia Terme e’ un gesto ignobile che non può restare impunito e che deve avere conseguenze serie nel mondo sportivo e non solo

Arcidiacono, che non pensava di poter alzare un polverone del genere, ha spiegato ai microfoni che “Non e’ stato un gesto contro le forze dell’ordine nè, tanto meno, contro la famiglia Raciti, ma solo un atto di solidarietà verso un ragazzo che conosco perchè siamo cresciuti nello stesso quartiere di Catania

Redazione Social Football

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...