Calcioscommesse: Gegic atteso a Cremona. Svolta nelle indagini?

Standard

Almir Gegic è atteso in Italia, più precisamente a Cremona. Lo zingaro, così chiamato dal momento dello scoppio di scommessopoli, arriverà da Belgrado nel tardo pomeriggio di oggi o al massimo domani in mattinata.

L’ex calciatore del Vicenza, ha deciso di costituirsi dopo quasi un anno e mezzo di latitanza: già nel primo Giugno del 2011 nei suoi confronti c’era una richiesta di arresto della Procura di Cremona per l’inchiesta sul Calcioscommesse. Gegic è ritenuto uno dei personaggi chiave del gruppo degli slavi che negli ultimi anni avvicinavano i calciatori italiani offrendo denaro in cambio di utili informazioni riguardo l’andamento delle partite, pagandoli per alterare i risultati e scommettere sicuri della vincita.

Una collaborazione intensa lo zingaro l’aveva con Carlo Gervasoni e Filippo Carrobbio, entrambi arrestati lo scorso 19 Dicembre e diventati poi collaboratori di giustizia, dei veri e propri pentiti.

Nei mesi scorsi Gegic aveva manifestato più volte l’intenzione di tornare in Italia e di raccontare tutti i retroscena del sistema delle scommesse. Verrà interrogato tra Mercoledì e Giovedì dal gip di Cremona Guido Salvini.

Il suo arrivo potrebbe anche non essere il solo: secondo quanto riportato dalla “Gazzetta dello Sport”, anche l’altro latitante Ilievski, il vero capo della banda, potrebbe costituirsi nelle prossime settimane.

Siamo ad una svolta nelle indagini? Si costituiranno sul serio? Sono oltre 100 i calciatori indagati a Cremona dal pm Roberto Di Martino: dobbiamo aspettarci altre sorprese?

Redazione Social Football

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...