Insulti razzisti: Emre rischia il carcere

Standard

920907-15286773-640-360

Guai in vista per l’ex Inter Emre. Il centrocampista turco, ora in forza all’Atletico Madrid, è stato denunciato dal Trabzonspor per insulti razzisti rivolti ad un loro tesserato, Didier Zokora. Il fatto risale al 15 aprile scorso, quando Emre giocava ancora in patria con il Fenerbahce. Durante il match contro il Trabzonspor, il calciatore avrebbe insultato il centrocampista francesce, additandolo come ” sporco negro”, come spiega proprio il giocatore: “Dopo una discussione in campo,  mi ha insultato dandomi del ‘negro’. La cosa che mi trasmette maggiore tristezza è che Emre è compagno di squadra di Sow e Yobo, entrambi giocatori di colore”.

Emre si scusò subito dopo il match, ammettendo l’insulto ma negando che sotto ci possa essere stata alcuna matrice razzista, dando la colpa solo alla carica agonistica comportata dalla partita: “Possa Dio strapparmi il cuore se nelle mie parole c’è stato anche solo un po’ di razzismo!”.

Scuse accettate, ma in turchia certi atteggiamenti vengono puniti severamente. Oltre alle due giornate di squalifica prese ai tempi dell’accaduto, ora il calciatore rischia dai 6 mesi ai 2 anni di carcere, come prevedono le leggi turche. Su di lui pesa anche il fattore recidività: un episodio simile era già avvenuto nel 2007 quando, con la maglia del Newcastle, durante un incontro il centrocampista insultò Lescott e Howard dell’Everton. Fatto che lo spinse a lasciare il campionato inglese.

Redazione Social Football

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...