Calcioscommesse. Inizia il processo sportivo del filone napoletano

Standard

vesuvius_a0675ea94e2af8995154d4d433cc132d

Avrà inizio oggi a Roma il processo sportivo per il presunto illecito in Sampdoria-Napoli, del lontano Maggio 2010. L’uomo copertina è Gianello, che cercò di combinare la partita a favore dei doriani. Tutto confessato ai magistrati e ribadito agli investigatori della FIGC, compreso il tentato coinvolgimento nella combine di Cannavaro e Grava, che secondo il portiere avrebbero però rifiutato.

Patteggiamento si, patteggiamento no: l’avvocato Eduardo Chiacchio, difensore di Gianello, patteggerà con la Procura Federale per ottenere un cospicuo sconto di pena, ottenendo una squalifica di soli 18-20 mesi, contro i 5 anni che rischierebbe senza accordarsi.

Posizione diametralmente opposta quella del Napoli. L’avvocato Grassani ha ribadito più volte che la società è parte lesa, contestando i 2 punti di penalizzazione che il Club rischia di vedersi affibbiati. Dunque niente patteggiamento, grazie al quale il Napoli riceverebbe lo sconto di un solo punto. Si andrà a processo, probabilmente fino al Tnas, che recentemente ha dato molte soddisfazioni a chi richiedeva sconti o addirittura cancellazioni di pena.

Cannavaro e Grava: deferiti per omessa denuncia, tramite i loro avvocati Luciano Malagnini e Luisa Delle Donne, cercheranno di smantellare il deferimento puntando sulla scarsa, secondo loro, attendibilità di Gianello.

Redazione Social Football

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...