Punto Liga: Messi doma anche El Tigre, Albin spedisce il Real a -13, bene Malaga e Betis

Standard

FC Barcelona v Club Atletico de Madrid  - Liga BBVA

di Francesco Carolis

E’ sempre difficile emettere una sentenza con un buon livello di affidabilità a proposito di risultati sportivi, ed è ancora più complicato cimentarsi in una simile attività quando si parla di un gioco sempre imprevedibile e ricco di colpi di scena come il calcio: tuttavia, dopo i match della sedicesima giornata della Liga spagnola, solo scenari davvero complicati da pronosticare potrebbero evitare la vittoria finale del Barcellona, che batte l’Atletico Madrid nello scontro diretto e sale a +9 sui colchoneros guadagnando altri due punti anche sul Real Madrid, fermato in casa dall’Espanyol.

90 volte Leo e Barça a +9 – L’attesissima sfida del Camp Nou fra la capolista e l’Atletico di Simeone non tradisce le aspettative e regala grande spettacolo: le prime fasi del match sono un capolavoro tattico degli ospiti, che ingabbiano i blaugrana e rendono sterile il loro possesso palla ripartendo in contropiede appena ne hanno le possibilità. Un caricatissimo Falcao prima prende il palo di testa, poi al 31° riceve l’assist di Diego Costa, si invola verso la porta di Valdes e lo batte con un morbidissimo pallonetto che porta in vantaggio i madrileni. Il Barça capisce che è ora di far sentire anche la propria presenza in questo delicatissimo incontro e solo cinque minuti più tardi torna in corsa grazie al fantastico goal di Adriano, che salta un avversario al limite dell’area e trafigge Courtois con un sinistro a giro da cineteca. La reazione degli uomini di Vilanova si completa allo scadere con la rete del vantaggio siglata da Busquets, che risolve una mischia in zona d’attacco e dopo un’elegante finta fissa il punteggio sul 2 a 1. Nella ripresa la squadra di Simeone non riesce più a contenere il predominio territoriale del Barça, che chiude definitivamente il match con un chirurgico sinistro del solito indomabile Messi: la ‘Pulce’ nel finale non si accontenta e segna anche il gol del definitivo 4 a 1 raggiungendo la stratosferica cifra di 90 gol in questo anno solare. Il Barcellona guadagna dunque altri 3 punti in classifica sui colchoneros, che restano gli inseguitori più prossimi di una squadra che però, non sembra avere alcuna intenzione di rallentare la propria marcia da record in testa alla classifica.

CR7 non basta – Sabato scorso Mesut Ozil aveva tenuto almeno formalmente il Real Madrid ancora aggrappato alla corsa scudetto guidando i suoi al successo con il Valladolid, stavolta contro l’Espanyol non è bastata la più che buona prestazione di Cristiano Ronaldo per evitare alla squadra di Mourinho di perdere altri due punti dal Barça: il pessimo primo tempo dei blancos è accompagnato dal rumoroso silenzio di disapprovazione del Bernabeu, che si trasforma in fischi ancora più assordanti dopo il vantaggio di Sergio Garcia che passeggia nelle maglie troppo larghe della difesa madridista e batte Casillas con un diagonale peraltro non irresistibile; il nervosismo dei tifosi di casa è in minima parte smorzato dal pareggio a tempo quasi scaduto di CR7, abile a bucare la rete con un intervento volante sul cross dalla destra di Khedira. Ad inizio ripresa è ancora Ronaldo ad orchestrare le folate offensive del Real: al 48° il portoghese serve un perfetto assist in corsa al suo connazionale Coentrao, che riesce a controllare e a bruciare sul tempo l’uscita del portiere regalando ai suoi il vantaggio. L’Espanyol non si fa intimorire dal uno-due dei padroni di casa ed inizia a prendere in mano il pallino del gioco, trovando a due minuti dal termine il goal del meritato pareggio con un beffardo tocco vincente in area di Albin: il 2 a 2 finale scalda ulteriormente gli animi di uno spogliatoio già bollente ed estromette a meno di clamorosi ribaltoni il Real dalla possibilità di difendere il titolo nella Liga.

Malaga formato Champions – Dopo la convincente vittoria interna con il Granada, il Malaga vince 2 a 0 anche al Pizjuan di Siviglia grazie alle reti di Demichelis e di Eliseu e dimostra di poter iniziare un percorso positivo verso quella continuità tanto ambita e mai veramente trovata dalla squadra di Pellegrini in questo inizio stagionale: al quarto posto, l’ultimo utile per entrare in Champions, gli andalusi fanno compagnia al Betis Siviglia, che nel posticipo del lunedì espugna il Balaidos di Vigo con la rete nel finale di Jorge Molina condannando il Celta a rimanere nei bassifondi della classifica. Da segnalare invece il primo stop sulla panchina del Valencia per Ernesto Valverde: i bianconeri frenano la propria striscia di successi con il nuovo tecnico perdendo di misura in casa per 0 a 1 con il Rayo Vallecano.

Risultati 16°giornata:

Getafe – Osasuna 1-1 (15/12, Coliseum Alfonso Perez, Getafe)

Maiorca – Athletic Bilbao 0-1 (15/12, Iberostar Estadi, Palma de Mallorca)

Granada – Real Sociedad 0-0 (15/12, Nuevo Los Carmenes, Granada)

Siviglia – Malaga 0-2 (15/12, Ramon Sanchez Pizjuan, Siviglia)

Real Saragozza – Levante 0-1 (16/12, La Romareda, Saragozza)

Valencia – Rayo Vallecano 0-1 (16/12, Mestalla, Valencia)

Real Madrid – Espanyol 2-2 (16/12, Santiago Bernabeu, Madrid)

Barcellona – Atletico Madrid 4-1 (16/12, Camp Nou, Barcellona)

Deportivo La Coruna – Valladolid 0-0 (17/12, Riazor, La Coruna)

Celta Vigo – Betis Siviglia 0-1 (17/12, Balaidos, Vigo)

Classifica dopo la 16°giornata:

Barcellona 46, Atletico Madrid 37, Real Madrid 33, Malaga 28, Betis Siviglia 28, Levante 27, Getafe 24, Valladolid 22, Real Sociedad 22, Rayo Vallecano 22, Valencia 21, Athletic Bilbao 21, Siviglia 19, Real Saragozza 19, Celta Vigo 15, Osasuna 14, Granada 13, Maiorca 13, Espanyol 12, Deportivo La Coruna 12

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...