Punto Lazio: Qualità e quantità per un dolce secondo posto

Standard

hernanes

Una vittoria tanto sofferta quanto importante

di Michele De Angelis

Un successo che potrebbe fare la differenza alla fine del torneo. Una trasferta ostica, non tanto per i valori degli avversari quanto per l’ambiente e il cambio di allenatore.
I padroni di casa hanno messo in campo una grande concentrazione, affrontando la prima parte del match con furore e cattiveria agonistica.
Non era semplice superare indenni quei minuti ma questa Lazio sa soffrire, per poi colpire quando meno te lo aspetti.
Nella ripresa poche occasioni ma una trama di gioca buona e atta a demoralizzare l’avversario.
Aggiungiamo a questa domenica un Inter che inciampa contro il Genoa e i tifosi biancocelesti si ritrovano sotto l’albero un bel secondo posto.

Luci: Prima di andare a riposo gli uomini di Petkovic hanno sfoderato un’altra grande prestazione. In pochi credevano in una Lazio così compatta e cinica, in grado di ritrovare, dopo un paio di mesi, gol e vittoria.
Gli esterni hanno svolto un ottimo lavoro, tenendo sempre sotto pressione i diretti avversari. Manovra lenta ma in grado di improvvise accelerazioni. Bene Radu e Konko. Lulic finalmente in ripresa. Continua la seconda primavera di Biava. Hernanes torna a brillare.

Ombre: L’approccio alla partita non è dei migliori anche se non è paragonabile a quello di altre occasioni. Dopo il vantaggio la squadra ospite mostra ancora una volta una certa incapacità nel chiudere le partite, non riuscendo a sfruttare gli spazi concessi nelle ripartenze. Mauri non  incide come al solito. Klose si prende un turno di riposo ma merita comunque la sufficienza.

Quello che verrà: Al rientro dalle vacanze i biancoazzurri disputeranno tre match in casa tra campionato e Coppa Italia. Sarà importante presentarsi tirati a lucido per non ripetere gli errori della scorsa stagione. Per non rischiare di scivolare dalle posizioni alte della classifica, lo sforzo maggiore lo dovrà però fare Claudio Lotito. Con un centrocampista di qualità e un attaccante in grado di sostituire Klose, il team romano potrebbe continuare a correre,  e questa volta senza crollare proprio sul più bello.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...