Cavani, un affare da più di 55 milioni

Standard

FBL-ITA-SERIEA-NAPOLI-BOLOGNA

di Marco Marini

Cinquantacinque milioni di euro. E’ questa la cifra proposta al Napoli l’estate scorsa per il Matador, almeno secondo quanto rivelato da De Laurentiis al termine del match di campionato contro la Roma. Secondo indiscrezioni sarebbe stata fatta dallo Zenit San Pietroburgo. Un’ offerta molto invitante che, però, non ha scosso molto il presidente azzurro il quale ha dichiarato di avere “rifiutato ben 55 milioni e di aver fatto bene”.  D’altra parte, a detta del primo tifoso azzurro e non solo, Edinson Cavani è “un fuoriclasse assoluto”, un giocatore in grado di far fare il salto di qualità alla sua squadra. Al massimo l’offerta può aver fatto vacillare la dirigenza ma non più di tanto, anche perché il ruolino di marcia di Cavani ha confermato quanto di buono fatto negli anni precedenti a Napoli.

Due stagioni e mezzo che hanno fatto diventare l’attaccante uruguaiano l’idolo dei tifosi partenopei. Dall’ Agosto 2010, mese in cui è approdato al Napoli, ha totalizzato 91 reti che lo hanno portato a meno 5 da Careca e che lo hanno avvicinato al mitico Diego Armando Maradona, per il momento ancora lontano 24 reti dal Matador. Autore di un poker e di ben 7 triplette con la maglia azzurra, ha ricominciato il 2013 nel migliore dei modi, ovvero con 3 reti che gli hanno permesso di guidare la sua squadra alla vittoria e che lo hanno eletto migliore in campo. Dopo aver chiuso l’anno solare passato con 45 reti, l’uruguaiano ha cominciato col passo giusto un nuovo anno pieno di aspettative. Con una tripletta alla Roma che lo ha portato in vetta alla classifica capocannonieri a quota 16 e che continuano a far sognare Napoli. Un successo che ha riportato il sorriso e che continua a far sognare Napoli. “Sono felice di portare il pallone a casa per la tripletta è stata una grande gara, dopo un periodo negativo abbiamo dimostrato di essere un gruppo che merita di lottare per obiettivi importanti. Obiettivo Champions? Può darsi, è un campionato difficilissimo. Voglio arrivare il più lontano possibile con il Napoli, questo è il mio obiettivo”. Queste sono state le dichiarazioni di Cavani a fine partita, parole di chi sa godersi il momento felicemente ma che, allo stesso tempo, vuole mantenere alta la concentrazione per inseguire traguardi ambiziosi come affermato dal Matador stesso: “La società sa cosa voglio. Non è il caso che lo dica apertamente, non serve perché, il club sa cosa vuole Cavani”. Un affermazione che potrebbe essere interpretata come un aut-aut ma che, invece, è solo un input rivolto alla presidenza per una squadra ancora più competitiva e che dimostra quanto lui sia affezionato a questa squadra e quanto abbia voglia di rimanere ancora a Napoli.

La dirigenza, dal canto suo, lo ritiene “un fuoriclasse assoluto”, quindi un giocatore di cui non vorrebbe mai privarsi. Proprio per questo motivo ha blindato l’uruguaiano con un contratto che lo legherà al Napoli fino al 2017 e con una clausola rescissoria di ben 63 milioni di euro. Una cifra decisamente alta ma che, prima o poi, potrebbe essere offerta. In quel caso verrebbe presa in considerazione? Secondo De Laurentiis “se arriva qualcuno che paga la clausola sarà Cavani a decidere che fare. Se arrivano i russi magari resta, se arrivano Barcellona o Real Madrid magari un pensierino ce lo fa”. Ma solo se verrà offerta quella cifra perchè, come affermato dal presidente, ad un prezzo inferiore non si muoverà da Napoli in quanto vale più di 55 milioni.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...