Ahn, il “castigatore” coreano spara a zero su Materazzi e Gaucci

Standard

pbqec1250587147

E’ proprio il caso di dire “senti chi parla”. Han Jung Jwan, giocatore della Corea del Sud che con un suo gol ci eliminò da quegli sciagurati mondiali del 2002, è tornato a parlare dell’esperienza vissuta a Perugia in quegli anni, rilasciando un’intervista alla tv del suo paese.

Bersagli delle pesanti accuse (un pò tardive a dir la verità) sono soprattutto Marco Materazzi, all’epoca capitano della squadra prima di trasferirsi all’Inter, e il presidente Luciano Gaucci. Ahn ha addirittura parlato di esternazioni razziste da parte di Matrix all’interno dello spogliatoio: «è entrato urlando verso di me davanti a tutti, dicendo che puzzavo di aglio. All’inizio non capivo cosa mi diceva, e anche il traduttore coreano è arrossito: era troppo imbarazzato per tradurre». La moglie di Ahn, ex Miss Corea, ha puntualizzato che il marito era talmente intimidito che – udite udite – ha smesso di mangiare l’aglio, molto presente nella cucina del suo paese.

Ahn ha raccontato anche di essere stato emarginato dagli altri suoi compagni: “mi avevano lasciato solo, anche in campo. Se ero libero davanti al portiere, non me la passavano mai”.

Infine, la bordata la riserva all’ex presidente Gaucci: «dopo il gol ai mondiali, mi disse che non aveva più alcuna intenzione di pagare lo stipendio a qualcuno che ha rovinato il calcio italiano, e mi cacciò».

Redazione Social Football

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...