Deloitte Football Money League: Real in testa da otto anni consecutivi

Standard

real mad

 

Recessione? No, grazie. L’élite del calcio europeo non risente della crisi economica che attanaglia il vecchio continente e viaggia e vele spiegate verso l’isola del tesoro.

Questo è quanto emerge dalla Deloitte Football Money League, classifica stilata dalla più grande azienda di servizi di consulenza e revisione del mondo, la Deloite appunto, che ordina le squadre di calcio in base alle entrate delle loro operazioni finanziarie.

deloitte

 

Rispetto alla classifica dello scorso anno, le prime sei posizioni in termini di fatturato rimangono invariate. A guidarla è il Real Madrid, seguita da Barcellona, Manchester United, Bayern Monaco, Chelsea e Arsenal.

deloitte 2011classifica 2011

La prima italiana è il Milan, all’ottavo posto, scalzata dal settimo che le apparteneva nella stagione passata dal Manchester City.

La Juventus campione d’Italia rientra comunque nella top ten nell’ultimo posto disponibile, mentre lo scorso anno si attestava al tredicesimo.

Secondo quanto riportato dalla Deloitte, i primi 20 club della classifica hanno generato nel 2011/2012 ricavi pari a 4.8 miliardi di euro, con una crescita del 10% rispetto all’anno precedente, rappresentando più di un quarto del totale del mercato del calcio europeo.
Le merengues guidano questa classifica da otto anni, e sono il primo club sportivo a superare la soglia dei 500 milioni di euro di entrate. Una crescita spaventosa se consideriamo che, nella stagione 96/97, primo anno della Money League, il Real aveva un fatturato abbondandemente inferiore ai 100 milioni, circa 85.

Al secondo posto, come detto, troviamo il Barcellona: questo duopolio tutto spagnolo alla guida di questa classifica dura da ormai 4 anni. I due club iberici sono gli unici tra i big d’europa a godere della vendita individuale dei diritti televisivi: i contratti con Mediapro consentono a entrambe di sfiorare i 200 milioni di incasso, compresi i proventi per la Champions.

La sorpresa dell’ultima Money League, che poi in realtà tanto sorpresa non è, è indubbiamente il Manchester City: rispetto alla stagione precedente ha aumentato il fatturato di più di 120 milioni, passando dai 169.6 a 285.6 grazie alla qualificazione in Champions ma soprattutto alla sponsorizzazione, gonfiata ad arte, da parte di Etihad, la compagnia di bandiera degli Emirati Arabi.

 

Redazione Social Football

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...