Hazard: prima i calci, poi le scuse

Standard

hazard4-jpg_093638

Eden Hazard, il fantasista belga del Chelsea, è sotto l’occhio del ciclone. Ieri sera, durante la semifinale di ritorno di Coppa di Lega tra Swansea e Chelsea, il calciatore è stato espulso per aver dato un calcio ad un raccattapalle, reo di aver ritardato la ripresa del gioco. Il 17enne Charlie Morgan, figlio di un dirigente dello Swansea, è rimasto a terra dolorante colpito al costato dal calcio.

Attimi di tensione che, però, a fine gara si sono trasformati in una stretta di mano tra il calciatore ed il ragazzo, invitato negli spogliatoi dei Blues per le scuse da parte di tutta la squadra.

Ai microfoni Hazard ha provato a spiegare il tutto: “Il ragazzo era andato con tutto il corpo sulla palla e stavo solo cercando di calciare il pallone, pensavo di aver colpito la sfera e non il ragazzo, chiedo scusa.” Da sottolineare anche il Tweet del ragazzo poco prima del match, in cui affermava che avrebbe fatto di tutto pur di far perdere tempo durante l’incontro.

Pace fatta tra i due, ma comunque ora il belga rischia una grossa squalifica: 3 giornate sicure per l’espulsione diretta, ora la FA deciderà se intervenire ed allungare la punizione.

Anche Benitez ha voluto dire la sua su quanto accaduto: “Si sono scusati l’uno con l’altro. Sanno di aver sbagliato entrambi: il raccattapalle stava perdendo tempo, Hazard voleva rimettere in gioco subito la palla e ha finito col colpirlo.

Redazione Social Football

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...