Mondiale 2022 e la compravendita dei voti. Platini sapeva tutto

Standard

Uefa-Fair-Play-Finanziario

Sin dall’inizio è stata una scelta, quella di far giocare i Mondiali del 2022 in Qatar, che ha creato più di qualche discussione, arrivando fino all’ipotesi di compravendita dei voti. Ipotesi di un’assegnazione non avvenuto in modo regolare. Voci però smentite prontamente dall’ Eufa, soprattutto dal Presidente Michel Platini.

Oggi, dopo due anni dall’ufficialità, si torna a parlare su France Football proprio di questa strana storia, con un dossier di 20 pagine intitolato ‘Qatargate’ : secondo quanto si legge, alla base di tutto ci sarebbe un accordo tra la Fifa e le federazioni di Francia ed Emirati Arabi. Anche Platini, sempre leggendo le accuse lanciate dalla testata francese, era a conoscenza di questo accordo, visto che partecipò poco prima delle votazioni ad una cena ufficiale tra Sarkozy ed il Primo Ministro del Qatar.

Sono stato invitato a questa cena da Sarkozy e lui stesso mi ha detto che avrebbe votato per il Qatar. Sapeva però che il mio voto sarebbe stato indipendente” queste le parole del Presidente Uefa per giustificare l’accaduto.

Il dossier si chiude con un interrogativo “Questo voto deve essere annullato? Dopo queste rivelazioni, il Mondiale 2022 deve essere riassegnato? “.

France Football il sasso lo ha lanciato, ora la palla passa in mano a Platini ed alla Fifa.

Redazione Social Football

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...