Punto Milan: perchè sempre lui?

Standard
di Francesco Maiocchi
948471-15617548-640-360
La partita: bastano 45 secondi a rendere san Siro una bolgia, dribbling e tiro di Balotelli di poco a lato. Il nuovo acquisto si fa subito vedere nel vivo del gioco e dimostra un ottima intesa con El Shaarawy, ma soprattutto con Niang con cui effettua una serie di scambi stupendi. E’ proprio bad Mario a servire un assist all’11’ minuto per il francese, che però colpisce in pieno Padelli. Al 25′ Balotelli apre le danze prima con un tiro al volo di sinistro (assist deviato di El Shaarawy) portando cosi il milan in vantaggio e dopo pochi minuti sfodera una cannonata da fuori area che Padelli riesce miracolosamente a togliere dall’incrocio dei pali. Nessun tifoso sembra dunque triste per il risentimento muscolare che ha costretto Pazzini alla tribuna; i rossoneri però si addormentano sul vantaggio ed è l’Udinese a fare paura nel secondo tempo con le sue ripartenza targate Di Natale-Muriel. La difesa di Allegri è sempre traballante e si fa trovare scoperta sull’inserimento di Pinzi ,che servito da Muriel, trova il pareggio al 10′ della ripresa. Il Milan subito il goal fa fatica a trovare spazi e sembra mancargli anche un po di cattiveria in mezzo al campo, Allegri se ne accorge e leva Nocerino in favore del veloce Bojan. I rossoneri ci provano in ogni modo e l’occasione più netta arriva con una traversa colpita da distanza ravvicinata da Niang. I cambi si susseguono, fuori il tandem francese Niang Flamini, dentro Robinho Traorè . Dopo una serie di passaggi sbagliati e palloni persi Traorè conquista una punizione dal limite, Balotelli ci prova sul secondo palo a spiazzare il portiere,ma Padelli è attento e devia in angolo. Sembrano finite le speranze di vittoria,ma a recupero quasi finito il faraone si procura un preziosissimo rigore, che in realtà non c’è. Sul dischetto ovviamente ci va superMario che rallenta il passo durante la rincorsa e spiazza il portiere per il 2 a 1 finale.
Luci: un applauso va sicuramente alla signorilità di mister Guidolin, che nonostante la beffa nel finale difende l’operato dell’arbitro, insomma una lezione per molti allenatori e dirigenti della nostra serie A. Balotelli è ovviamente il migliore in campo,sono suoi i 2 gol che valgono i 3 punti,ma a piacere è soprattutto l’intesa in attacco con i nuovi compagni e la tranquillità con cui gioca all’esordio. Il faraone non segna, ma c’è la sua presenza in entrambi i gol rossoneri e come sempre risulta fondamentale anche in fase difensiva. Niang è fenomenale, gli manca ancora il goal, ma ieri ci è andato davvero vicino; cerca di imitare il faraone tornando sempre in difesa, ma non ha la sua stessa resistenza ed è costretto a cedere il campo a Robinho.
Ombre: la difesa era il punto debole a settembre, era il punto debole a dicembre e lo rimane dopo questa sessione di mercato. Troppo spesso si vedono pericolosissimi retropassaggi verso il portiere  e troppo spesso è fuori tempo sulle incursioni dell’Udinese. Ormai manca poco al terzo posto, ma si rischia di perdere tanti punti preziosi, come stava per accadere ieri sera e solo la fortuna permette di agganciare l’Inter; per non parlare di come potrebbe finire contro il Barcellona. Traorè è davvero inguardabile, non si capisce come possa essere un giocatore del Milan; se non fosse per la vittoria nel finale ci chiederemmo tutti cosa è saltato in mente ad Allegri nel metterlo in campo al posto di Flamini con una vittoria ancora tutta da conquistare.
Quello che verrà: l’obiettivo è sempre più vicino, grazie alla vittoria genoana, la Lazio e con essa il terzo posto che vuol dire Champions League dista solo 3 punti. Troppo presto per cantare vittoria, ma c’è da pensare a cosa sarebbe successo senza quell’inizio di campionato da zona retrocessione.  L’acquisto di Balotelli ha rinforzato decisamente il reparto d’attacco, purtroppo Mario non può giocare in coppa, e senza di lui contro gli alieni del Barcellona sarà un impresa “faraonica”.
Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...