Punto Premier League: Sir Alex tenta la fuga, spettacolo tra Everton ed Aston Villa

Standard

roo_g_2463172b

Di Marco Mottini

25° giornata di Premier sempre ricca di emozioni, come ormai siamo abituati da inizio campionato. Risultati favorevoli per Ferguson, mentre in zona salvezza rimane quasi tutto invariato.

Lo United approda al Craven Cottage, ospite del Fulham. I Red Devils tentano da subito di portarsi in vantaggio, colpendo una traversa già al 7′, ma la retroguardia londinese riesce a reggere la pressione degli avversari, riuscendo a mantenere il risultato sullo 0-0 fino al 79′, quando Rooney, al terzo gol in tre partite, riesce a bucare la porta di Schwarzer portandosi a casa i tre punti. Ennesima dimostrazione che, anche quando la squadra non brilla, lo United si conferma unica forza del campionato, forte del +9 sui rivali del City. La squadra di Mancini affronta in casa il Liverpool, dando vita ad uno dei match più interessanti della giornata: andati in vantaggio al 23′ con Dzeko, i citizens si fanno prima raggiungere, dopo pochi minuti, dal pareggio di Sturridge e poi, nel secondo tempo, superare da un bolide di capitan Gerrard. Ma, quando ormai sembrava archiviata la pratica per i reds, un’uscita insensata di Reina regala la palla del pareggio al City, con Aguero pronto a realizzare la rete del 2-2 ed evitare la disfatta. Un punto amaro per il tecnico italiano, che ormai si vede sfuggire, in parte, il sogno scudetto.

Brutta giornata anche per il Chelsea: Benitez affronta il Newcastle nella speranza di mantenere inalterato il distacco dalle inseguitrici per il terzo posto. Andato sotto a fine primo tempo grazie al gol di Gutierrez, al rientro dagli spogliatoi ci pensano i soliti Lampard e Mata a ribaltare il risultato in pochi minuti. Ma i blues non avevano ancora fatto i conti con il nuovo arrivato Moussa Sissoko che, nel momento di maggior pressione degli avversari, prima porta il risultato sul 2-2, e poi, a pochi minuti dal termine, riesce a regalare i 3 punti ai bianconeri lasciando il Chelsea a mani vuote e a 46 punti, sempre più insidiato dal Tottenham. Gli Spurs, con la vittoria sul WBA, si portano ad una sola lunghezza dai cugini londinesi, mantenendo inalterata la distanza dall ‘Arsenal, vittorioso in casa contro lo Stoke City grazie al gol di Podolsky.

La palma per la partita più divertente della settimana va sicuramente al 3-3 tra Everton ed Aston Villa: a Goodison Park i villans perdono l’ennesima occasione per fare il salto in avanti in zona salvezza, facendosi recuperare nei minuti finali da una doppietta di Fellaini, dopo essere stati in vantaggio ed aver controllato la gara per la maggior parte del tempo. Penultimi in classifica con ancora quattro lunghezze dal QPR, fermato in casa sullo 0-0 dal Norwich.

Sempre nella lotta per non retrocedere importante vittoria del Reading al Madejski Stadium che, grazie alla doppietta di Kèbè, conquista 3 punti contro il Sunderland. Significativo allungo del West Ham con la vittoria per 1-0 sullo Swansea, mentre un punto inutile per Wigan e Southampton, che si annullano a vicenda in un intenso 2-2 che smuove poco la classifica.

Risultati:

QPR-Norwich 0-0
Arsenal-Stoke City 1-0
Everton-Aston Villa 3-3
Newcastle-Chelsea 3-2
Reading-Sunderland 2-1
West Ham-Swansea 1-0
Wigan-Southampton 2-2
Fulham-Manchester United 0-1
West Bromwich-Tottenham 0-1
Manchester City-Liverpool 2-2

Classifica:

Manchester United 62, Manchester City 53, Chelsea 46, Tottenham 45, Everton 42, Arsenal 41, Liverpool 36, Swansea 34, Wba 34, Stoke City 30, West Ham 30, Sunderland 29, Fulham 28, Norwich City 28, Newcastle 27, Southampton 24, Reading 23, Wigan 21, Aston Villa 21, Qpr 17

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...