Punto Milan: SuperMario salva la rincorsa

Standard
url
di Francesco Maiocchi
La partita: un primo tempo davvero opaco per i rossoneri, poche idee e le uniche azioni arrivano dal lato destro del campo grazie all’asse Abate Niang. Si sente tantissimo l’assenza di Montolivo a centrocampo, senza di lui il Milan non riesce a creare gioco e soffre tantissimo in difesa dove Zapata risulta essere l’uomo in più del cagliari. Proprio grazie alle sue insicurezze Ibarbo è più volte pericoloso e proprio allo scadere di primo tempo arriva il suo goal su assist di Conti; nemmeno a dirlo il goal arriva su calcio da fermo. Il secondo tempo è davvero brutto, fino a dieci minuti dalla fine il Milan non riesce a pungere un Cagliari che si difende molto bene. Giannoccaro grazia Mexes dal doppio giallo per fallo di mano e poco dopo fischia rigore per i rossoneri, questa volta giusto. Astori tiene Balotelli in area e si prende la seconda ammonizione; supermario trasforma e regala 10 minuti di speranza. Le occasioni si susseguono e sono tutte per l’ex City, ci vuole un super Agazzi per guadagnare 1 punto importante per entrambe le squadre.
Luci: Abate sembra tornato quello delle stagioni passate con tanta corsa, si fa vedere spesso davanti e in difesa risolve tante indecisioni di Zapata.
Il Cagliari è la squadra contro cui Balotelli ha collezionato più presenze(6), ma senza mai segnare; la maledizione sembra continuare con passaggi sbagliati e tanto nervosismo, fino al rigore segnato. Da questo momento Mario si trasforma e sfiora la seconda doppietta di fila varie volte; la insacca pure in mezza rovesciata, purtroppo al momento dell’assist la palla era già uscita.
Ombre: Zapata è senza alcun dubbio il peggiore in campo, soffre le incursioni in velocità del cagliari ed è lui a marcare Ibarbo nell’occasione del goal dei padroni di casa. Il faraone appare molto stanco e poco incisivo, senza di lui il Milan fa tanta fatica. Allegri lo sostituisce per un altrettanto immobile Boateng che tenta sempre la sorte con tiri da partita di rugby. L’ombra più grande sui rossoneri è la dichiarazione di Berlusconi sulle capacità di Allegri, senza aggiungere altro poteva sicuramente risparmiarsela .
Quello che verrà: il pareggio arriva per fortuna in una giornata in cui le squadre inseguitrici della juve faticano tutte e la zona Europa rimane sempre a 3 punti. C’è il rammarico per l’occasione persa, ma viste le gravi lacune difensive va bene cosi; settimana prossima tornerà Montolivo sperando che assieme a lui torni un po’ di gioco a centrocampo contro il Parma.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...