Genoa, funziona la cura Ballardini

Standard

davide-ballardini

 

di Marco Marini

Terzo risultato utile consecutivo per il Genoa. A Parma, nell’anticipo delle 12.30, i rossoblù hanno ottenuto un pareggio molto importante. Innanzi tutto perché conquistato contro una squadra ostica quale la formazione ducale. Inoltre perché consente di dare continuità ai risultati permettendo così al Genoa di rimanere fuori dalle ultime tre posizioni. Sebbene solo di una lunghezza. Un punto che può voler dire poco ma che, invece, potrebbe rivelarsi molto importante per il prosieguo della stagione. Il quarto pareggio esterno stagionale, infatti, ha dato ulteriore convinzione nei propri mezzi sia ai  giocatori che a Ballardini. Da Juventus – Genoa, ovvero dalla prima gara del tecnico di Ravenna sulla panchina genoana al posto dell’esonerato Del Neri, i rossoblù sono ancora imbattuti. Due pareggi ed una vittoria che hanno permesso al Genoa di conquistare 5 punti molto pesanti contro Juventus, Lazio e Parma. Proprio contro queste formazioni ha dimostrato di avere carattere e personalità, qualità che sono mancate durante la prima parte della stagione.

Gli acquisti nel mercato di riparazione di Gennaio, ovvero Rigoni e Matuzalem, si sono già integrati nel gruppo. Il primo si è rivelato protagonista del successo interno contro la Lazio ottenuto proprio allo scadere. Il secondo sta diventando sempre più un punto fermo, un giocatore in grado di fare la differenza grazie alle sue doti. Di questo ne è consapevole mister Ballardini il quale ritiene che sia “nato per giocare a calcio” in quanto può ricoprire “più ruoli in mezzo al campo”. Non a caso, dal suo arrivo in Liguria l’ex laziale ha sempre giocato dal primo minuto e la differenza nella zona centrale del campo si è vista. Centrocampo rinforzato anche grazie all’arrivo di Oliveira dalla Fiorentina. In difesa, i nuovi innesti di Portanova e Manfredini stanno dando più solidità al reparto arretrato mentre Pisano e Acerbi rappresentano valide alternative. In attacco il punto di riferimento rimane sempre Marco Borriello, a cui, oltre a Marco Rigoni, Ballardini può affiancare Floro Flores.

La partita disputata ieri ha fornito ulteriori elementi positivi che fanno ben sperare per il futuro. In un campo difficile  quale quello di Parma, il Genoa ha dimostrato di avere carattere e determinazione. Sia durante la prima frazione di gioco che durante la seconda il Genoa è stato molto attento a restare ordinato e punge appena può. La prima occasione si è presentata a Bertolacci che ha girato di testa un bel cross di Pisano sul quale Pavarini non si è fatto sorprendere. Anche Borriello non ha trovato la porta su assist di Bertolacci poco prima dell’intervallo. Nel corso della seconda frazione di gioco il copione è stato sempre lo stesso. Il Genoa ha messo subito i brividi al Parma con Bertolacci. Dopo aver recuperato palla sulla trequarti ha sorpreso Pavarini con un tiro che si è stampato sull’incrocio dei pali, a portiere ormai battuto. Ci ha provato anche Rigoni dal limite ma è stato ancora lo scatenato Bertolacci a spaventare il Tardini. Anche questa volta è stato il legno a dire di no alla sua girata di destro in area parmense.

Dopo il match contro la Lazio, dove i liguri hanno colto un successo fondamentale che gli ha permesso di lasciare la zona rossa della classifica, è arrivato un altro pareggio esterno che fa ben sperare per la salvezza. D’altra parte il Siena, attualmente ultimo con il Palermo, con il pareggio contro il Bologna, è rimasto a quattro punti dai rossoblù proprio come i rosanero, usciti con un pareggio dallo scontro diretto contro il Pescara. In virtù di questi risultati il Genoa si ritrova al quartultimo posto ma con la consapevolezza, come anche affermato da Ballardini, di essere “un’ottima squadra” che possiede tutte le carte in regola per potersi salvare. “La strada è ancora lunga”, ha dichiarato il tecnico di Ravenna. Intanto, però, il primo passo è stato fatto.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...