Punto Napoli: il gol non arriva, la rapina sì. Ciao Carmelo…

Standard

Punto Napoli: il gol non arriva, la rapina sì. Ciao Carmelo…
di Carmine Guarino
Napoli-Sampdoria-3

Non è crisi, ma poco ci manca. Il gol che non arriva, le tre sberle di Coppa Uefa, i soli due punti in altrettante partite di Campionato e il nervosismo finale della gara odierna. Sono tutti segnali che la barca sta prendendo una brutta rotta. Se il pareggio all’Olimpico contro la Lazio pareva un punto guadagnato, lo 0-0 di oggi contro un’ottima Sampdoria è un’occasione gigantesca buttata via. Sembrava dovesse essere il week end del Napoli e invece, conti alla mano, è ancora la Juve a sorridere. I bianconeri raccolgono quattro punti nelle ultime due partite. Gli uomini di Mazzarri solo due con un saldo dalla vecchia Signora che recita altri due punti ulteriori di distacco. Considerando che è difficile che i bianconeri sbaglino ancora così tanto, per il Napoli è arrivato il momento di tornare sulla retta via.

La partita – Esordio per Armero dal primo minuto, e tridente offensivo con Hamsik, Insigne e Cavani. Il Napoli, però, fatica tremendamente a creare occasioni da gol. Tralasciando una mezza palla gol per ‘el Matador’, il resto è tutta robetta. La Samp invece è ben messa in campo, sfrutta gli spazi e se non fosse per Behrami andrebbe addirittura in vantaggio con Costa. Nel secondo tempo entra Pandev per Britos, con gli azzurri che si sistemano con un più offensivo 4-3-3. Le azioni gol continuano a latitare. Fino al 29′ quando Hamsik calcia a botta sicura ma trova pronto Romero che, con l’aiuto del palo, sventa il pericolo. La partita praticamente finisce là. E purtroppo per il Napoli il risultato finale è 0-0.

Luci – Davvero poche quelle viste al San Paolo. Si salva soltanto la voglia mostrata nel secondo tempo, e niente altro. Per una volta la luce più splendente è in cielo: “Napoli non potrà dimenticare Imbriani”, recitava uno striscione in curva. Ciao Carmelo…

Ombre – un gol in tre partite, Cavani che non segna da quattro gare, Mazzarri che ‘litiga’ coi tifosi a fine gara. Sembra essere scesa la notte fonde sul Napoli. La squadra, soprattutto nel primo tempo, è apparsa stanca e molle. Giusto per completare la giornata, Hamsik ha subito una rapina appena uscito dallo stadio. Cose che, di certo, non aiutano un ambiente già solitamente elettrico.

Quello che verrà – Giovedì gli azzurri vanno in casa del Plzen. Dopo la sconfitta per 0-3 dell’andata le speranze sono ridotte al lumicino e magari sarà meglio conservare le energie per la sfida di lunedì al Friuli contro l’Udinese. Sbagliare non è più ammesso.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...