Punto Roma: sempre Totti e tanto cuore, Juve battuta

Standard

21726_483899748341620_1380321826_n

Di Alberto Rossi

Nel momento più difficile della stagione la Roma riesce a conquistare la prima vittoria del 2013. E lo fa in grande stile, battendo i campioni d’Italia della Juve con il gol del suo capitano. La prima all’Olimpico dell’era-Andreazzoli non poteva andare meglio con una Roma che, in campionato, non si vedeva forse da tempo.

Tre punti arrivati grazie ad un assetto tattico impeccabile (Andreazzoli ha optato di nuovo per il 3-4-2-1) capace di arginare sul nascere tutte le offensive bianconere e grazie soprattutto ad un grande cuore che raramente i tifosi avevano potuto vedere negli ultimi tempi. Troppo evidente la differenze con la precedente gestione tecnica, in particolare sulla gestione del vantaggio e sull’atteggiamento tattico.

Le contestazioni dei giorni scorsi sono state spazzate via da questa grande vittoria ma, ora, la tifoseria si augura che la partita di sabato non si riveli un piacevole caso isolato e che la squadra trovi finalmente continuità di risultati.

Luci: grande prestazione da parte di ciascun giocatore. Su tutti, ovviamente, capitan Totti, match-winner e, come al solito, vero e proprio trascinatore della squadra. Spiccano anche le giganti di prestazioni di Marquinhos e Lamela, ormai non più una notizia. È stata anche la vittoria di Andreazzoli, capace di mettere in campo una squadra ordinata e di schierare gli uomini adatti. La difesa a tre sembra funzionare così come Pjanic nel ruolo di regista basso ma ha sorpreso anche Piris nei tre dietro.

Ombre: La squadra ha sofferto in particolare nella parte centrale del primo tempo in cui era stata accerchiata nella propria metà campo ma, soprattutto, per meriti della Juve. Per il resto difficile trovare elementi negativi in una serata del genere se non i cartellini gialli inflitti a Totti e De Rossi che fanno scattare la squalifica per la prossima domenica.

Quello che verrà: il compito più importante della Roma, adesso, è di mantenere alta la concentrazione e dare continuità (che troppo spesso è mancata) alla grande prestazione di sabato. Ancora una volta Andreazzoli dovrà reinventare la formazione in vista della difficile trasferta di Bergamo dopo la squalifica di Totti e De Rossi. Un match che dovrà sancire definitivamente le speranze della Roma di riacciuffare quanto meno un piazzamento per l’Europa League.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...