Lotta Champions, tra Napoli e Milan…spunta la Fiorentina

Standard

fiorentina

 

di Marco Marini

La Fiorentina continua a vincere e a convincere. Ieri pomeriggio, all’Artemio Franchi, ha sconfitto per 3-2 il Genoa al termine di un match molto equilibrato e combattuto fino alla fine. Non a caso la gara è stata risolta solamente nell’ultimo quarto d’ora da un’ autorete di Cassani. Grazie a questo successo i Viola si sono portati al quarto posto solitario, con 51 punti all’attivo. Mai come ora, in questa stagione, la formazione toscana si era avvicinata così tanto alla zona Champions, attualmente occupata da Napoli e Milan, rispettivamente seconda, con 56 punti, e terza, a quota 54. Inoltre, con questi tre punti la squadra di Montella è riuscita a tenersi a quattro lunghezze dalla Roma, uscita vittoriosa nel posticipo casalingo contro il Parma. Gli stessi punti, quattro, dividono la Fiorentina da Inter e Lazio. I nerazzurri devono ancora recuperare la partita contro la Sampdoria, rinviata per le pessime condizioni climatiche che ieri non hanno permesso lo svolgimento della gara al Marassi. I biancocelesti, invece, sono usciti con un’altra sconfitta, l’ennesima nel girone di ritorno. Questa volta a Torino, contro i Granata.

Quella di ieri è stata una vittoria sudata, conquistata contro un Genoa che non si è arreso fino alla fine.  Un successo ottenuto anche con quel pizzico di fortuna che nel calcio non guasta mai. Cuadrado, protagonista della gara non solo per la rete del momentaneo 2-1 ma anche per i chilometri percorsi come al solito, è consapevole della forza di questo gruppo, come dichiarato al termine della gara: “Siamo una squadra forte e ne se siamo convinti dopo ogni partita. Possiamo giocarcela e cercare sempre il risultato. Mi piace il cambio di ruolo che mi fa stare più vicino alla porta, il mister mi dice sempre di sfruttare di più la velocità. Dove possiamo arrivare? Se continuiamo così possiamo raggiungere ogni obiettivo, si vedrà partita per partita. Speriamo di arrivare in Europa”. Anche il tecnico Viola è convinto della forza dei suoi ragazzi e nella partita di ieri contro il Genoa c’è stata è la prova lampante di quanto la squadra “sia stata brava a rialzare la testa in due occasioni. Questo dimostra la forza interiore incredibile dei ragazzi. Adesso consolidiamo il quarto posto, il campionato è apertissimo. Per fare qualcosa in più bisogna accelerare in trasferta”.

D’altra parte la Fiorentina targata Montella gira meglio in casa che fuori, e la prova è stata proprio la difficile sfida contro un Genoa che aveva bisogno vitale di punti per allontanarsi dalla zona rossa. Dopo il passo falso di Bologna, dove i Viola sono stati sconfitti per 2-1, è arrivata la reazione che voleva e, in un certo senso si aspettava, Vincenzo Montella. I tre successi consecutivi contro Chievo, Lazio e Genoa hanno permesso di conquistare nove punti di importanza fondamentale che vogliono dire tanto. Innanzi tutto significano quarto posto, ovvero piazzamento in Europa League. Inoltre, continuando con questo trend, che ha permesso ai Viola di scalare posizioni su posizioni fino ad arrivare al quarto posto, è giusto che si pensi anche alla zona Champions. Più che il Milan, il Napoli ha dato segni di cedimento sia per gli impegni di Europa League che per la stanchezza accumulata durante il girone di andata. A nove giornate dalla fine è più che giusto pensare ad un posto in Champions. Anzi, visto l’ottimo rendimento dei ragazzi di Montella, sarebbe un delitto non crederci.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...