Punto Liga: il Barça festeggia il ritorno di Abidal, Real a +3 sull’Atletico, altri tre punti pesanti per il Depor

Standard

Fabr - Sanc

di Francesco Carolis

Il primo weekend di aprile non è stato esente dal regalare grandi motivi di interesse a tutti gli appassionati di calcio spagnolo: nei match della trentesima giornata della Liga si confermano di un altro pianeta sia il Barcellona che Real Madrid, entrambe autrici di cinque reti agli avversari di turno, mentre frena nuovamente l’Atletico di Simeone, bloccato sullo 0 a 0 a Getafe; restano apertissime invece le battaglie a distanza per entrare in Europa e per ottenere la salvezza, con continui stravolgimenti di posizioni in classifica e una generale incertezza che renderà ancora più appassionante il finale di stagione

Premiata ditta Cesc/Alexis – Serata sostanzialmente perfetta al Camp Nou per il Barcellona: la squadra di Vilanova, nuovamente in carica sulla panchina blaugrana anche in campionato dopo la presenza in Champions, travolge 5 a 0 il fanalino di coda Maiorca senza l’infortunato Messi e può gioire in virtù del rientro in campo nel finale di gara di Eric Abidal al termine del lunghissimo percorso riabilitativo condotto dal difensore francese in seguito al trapianto di fegato dell’anno scorso. Il Barça utilizza il match come un funzionale allenamento alla sfida giocata ieri sera contro il PSG affidandosi alla micidiale serata di grazia di Cesc Fabregas ed Alexis Sanchez: al 20’ sblocca il risultato l’ex giocatore dell’Arsenal grazie ad un preciso piatto destro dopo l’uno-due con il cileno, il quale poco dopo corregge in rete una potente conclusione del compagno di squadra per il 2 a 0 che chiude virtualmente i giochi. Fra il 37’ e il 39’ si scatenano di nuovo le due riserve di lusso del Barça: prima è Cesc ad infilare per la terza volta Aouate sfruttando un altro scambio con Sanchez, poi lo stesso Niño Maravilla a firmare la doppietta personale trasformando in oro un passaggio filtrante del centrocampista di Arenys de Mar, il quale mette a segno anche il terzo goal personale ad inizio ripresa su assist di Andres Iniesta. Il Barça, che poche ore fa ha festeggiato il passaggio alle semifinali di Champions, offre uno spettacolo di altissimo livello anche senza la sua stella più lucente: il Maiorca non aveva molte armi da opporre alla capolista, ma il Barcellona visto sabato sera può ambire ad una stagione ricca di successi oltre le più rosee aspettative.

Cinquina Real al Levante – Nel match del Santiago Bernabeu fra Real Madrid e Levante va in scena un copione già visto e rivisto quest’anno in molte partite interne dei blancos: la squadra di Mourinho prima va sotto nel punteggio a causa di un’amnesia difensiva, poi decide di accelerare e asfalta gli avversari senza possibilità di replica. I granotes giocano nel primo tempo un match di grande contenimento e riescono a passare in vantaggio al minuto 31 grazie a Michel, il cui destro beffa Diego Lopez a causa della decisiva deviazione di Pepe: il Real reagisce immediatamente e trova il pari al 36’ con una spettacolare girata volante di Higuain su cross di Xabi Alonso; due minuti più tardi le merengues conquistano un calcio di rigore che Kakà trasforma senza problemi stravolgendo completamente le sorti del confronto. La gara resta comunque in equilibrio almeno nel punteggio fino ai minuti conclusivi della ripresa, quando il Real decide di chiudere i giochi segnando tre reti in sequenza con Ronaldo e con Ozil, il quale firma una doppietta che ne conferma l’ottimo momento di forma. I blancos approfittano della frenata dei cugini dell’Atletico e hanno ora tre punti di vantaggio sul terzo posto: al di là della sfida con la squadra di Simeone, inutile in termini di obiettivi stagionali, il Real continua a rispondere presente nel momento decisivo dell’annata e lancia segnali precisi a tutte le proprie avversarie europee.

Simeone a reti bianche – Secondo pareggio consecutivo dell’Atletico Madrid che non riesce a segnare nella trasferta sul campo del Getafe e vede allontanarsi il secondo posto del Real: i colchoneros sbattono contro la grande giornata del portiere avversario Codina e sono costretti a lasciare al Coliseum altri due punti che non giovano al morale di squadra. Prova di forza non indifferente in zona Champions della Real Sociedad, che batte il Malaga per 4 a 2 e si conferma quarta forza del campionato piegando con autorità un’avversaria diretta: i baschi mantengono due lunghezze di vantaggio sul Valencia di Valverde, il quale si impone sul Valladolid fra le mura amiche del Mestalla.

Equilibrio salvezza – Il Deportivo La Coruna ottiene contro il Saragozza un 3 a 2 ancora più prezioso della fondamentale vittoria esterna sul campo del Maiorca nel turno pasquale: la squadra di Vazquez scavalca in un colpo solo sia i bermellones sia il Celta Vigo, sconfitto in casa per 2 a 0 dal Rayo Vallecano, e torna a credere fortemente nella salvezza sulle ali dell’entusiasmo per una condizione mentale e fisica adatta a traguardi importanti. L’Osasuna e il Granada perdono l’occasione di staccarsi dalle quattro squadre in piena lotta per non retrocedere a causa delle debacle interne nei match con Espanyol e Betis Siviglia.

Risultati 30°giornata:

Granada – Betis Siviglia 1-5 (05/04, Nuevo Los Carmenes, Granada)

Real Sociedad – Malaga 4-2 (06/04, Anoeta, San Sebastian)

Real Madrid – Levante 5-1 (06/04, Santiago Bernabeu, Madrid)

Deportivo La Coruna – Real Saragozza 3-2 (06/04, Riazor, La Coruna)

Barcellona – Maiorca 5-0 (06/04, Camp Nou, Barcellona)

Celta Vigo – Rayo Vallecano 0-2 (07/04, Balaidos, Vigo)

Osasuna – Espanyol 0-2 (07/04, Reyno de Navarra, Pamplona)

Getafe – Atletico Madrid 0-0 (07/04, Coliseum Alfonso Perez, Getafe)

Valencia – Valladolid 2-1 (07/04, Mestalla, Valencia)

Siviglia – Athletic Bilbao 2-1 (08/04, Ramon Sanchez Pizjuan, Siviglia)

Classifica dopo la 30°giornata:

Barcellona 78, Real Madrid 65, Atletico Madrid 62, Real Sociedad 51, Valencia 49, Malaga 47, Betis Siviglia 47, Getafe 44, Rayo Vallecano 44, Siviglia 41, Levante 40, Espanyol 39, Athletic Bilbao 35, Valladolid 35, Osasuna 31, Granada 28, Real Saragozza 27, Deportivo La Coruna 26, Celta Vigo 24, Maiorca 24

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...