Archivi tag: scommesse

Calcioscommesse: Gervasoni attacca, Gegic nega tutto

Standard

gervasoni

Muro contro muro, ancora nulla di fatto

Di Michele De Angelis

L’incontro di ieri tra l’ex calciatore Carlo Gervasoni e il grande pentito del calcioscommesse Almir Gegic è terminato con una fumata nera, dopo otto ore di confronto.

Come riporta il Messaggero nell’edizione odierna, a metterli l’uno davanti all’altro è stato il procuratore di Cremona Roberto Di Martino. Gervasoni conferma tutto quello detto nei precedenti incontri, e in più aggiunge particolari, dopo Lazio – Genoa e Lazio – Lecce, dove Gegic e Ilievsky tramavano anche combine su partite internazionali: “Così adesso potremo manipolare anche le partite di Champions”, ma l’esponente del gruppo degli zingari non ci sta, interviene stizzito e nega tutto. Continua a negare di conoscere Zamperini e di averlo contattato prima di Lazio – Genoa.

Una disputa dialettale andata avanti per tutta la giornata dove ancora Gervasoni insiste con contatti precedenti a Lazio – Genoa, attivati da Gegic e Ilievsky su Skype con Alessandro Zamperini al fine di raggiungere il calciatore biancoceleste Stefano Mauri. L’ex calciatore della Cremonese afferma anche di aver ricevuto insieme a Zamperini 20mila euro per l’intermediazione. L’ultima accusa del Gerva è rivolta a Lazio – Lecce, dove Gegic avrebbe investito 400mila euro, lo zingaro non risponde e il confronto non porta a nulla.

 

 

 

Nuove indiscrezioni sull’interrogatorio di Gegic

Standard

gegic3

A breve inizierà la seconda parte del maxi interrogatorio all’ex giocatore Gegic, che potrebbe far chiarezza su tutte le partite più importanti sotto inchiesta e sul fantomatico Mister X.

Intanto continuano ad uscire nuove dichiarazioni sull’interrogatorio che si è concluso ieri notte: “Guardate che noi non eravamo gli unici a fare certe cose. C’erano anche altri che interferivano sui risultati perché il calcio italiano negli ultimi 20 anni è questo: si comprano e si vendono incontri. Abbiamo trovato terreno fertile e non costringevamo i calciatori a fare qualcosa controvoglia. Erano loro che si prestavano volentieri”, “Con Ilievski eravamo amici fin da bambini e ci eravamo conosciuti in Macedonia. Quando il fenomeno ha assunto dimensioni importanti, ho avuto bisogno di aiuto”.

seguono aggiornamenti

Redazione Social Football

Calcioscommesse. Interpol annuncia arresti

Standard

 

Arresti in arrivo a Singapore nell’ambito dello scandalo del Calcioscommesse. Lo ha detto al quotidiano di Singapore Straits Times il segretario generale dell’Interpol, Ronald Noble,che ha spiegato come siano state scoperte nuove connessioni tra Calcioscommesse e Singapore dopo l’arresto in Italia di Almir Gegic. Il serbo, ritenuto tra i capi degli Zingari, – secondo Noble – avrebbe avuto legami con Eng Tan Seet, alias Dan Tan, “uno dei leader di un gruppo criminale organizzato” a Singapore.

Fonte: Ansa.it

 

Redazione Social Football

Derby di Roma, ecco le quote e il flusso delle giocate

Standard

Massimo equilibrio nelle quote del derby capitolino. Sia la vittoria della Roma che quella della Lazio sono pagate a 2,50. Il segno x, invece, è quotato 3,85. Quote che vanno in contro tendenza rispetto al nostro sondaggio, dove è stato proprio il pareggio il risultato più pronosticato.
Flusso di giocate: finora, il 50% degli scommettitori ha puntato sulla Roma, il 30% sul pareggio e il 20% sulla vittoria della Lazio.

fonte Snai

Redazione Social Football

Olimpiadi, le favorite alla vittoria finale secondo i bookmakers

Standard

Con l’avvicinarsi dell’inizio dei giochi olimpici di Londra 2012, sono disponibili le quote antepost relative alla vincente della manifestazione: la favorita è il Brasile dato all’incirca a tre volte la posta; subito dopo segue la Spagna, con una quota che si attesta intorno ai 3.50. Tra le possibili outsider, i padroni di casa della Gran Bretagna, in compagnia dell’Uruguay, quotate circa a 7.00. Ancora più staccata la Svizzera per la quale la vittoria è quotata a 10.00.

 

Redazione Social Football

Calcioscommesse. Aggiornamenti: il processo si divide?

Standard

Il procuratore Palazzi e il suo ufficio sta prendendo in seria considerazione la possibilità di portare avanti le inchieste su un doppio binario. Il primo, più veloce, riguarderebbe i casi legati alla responsabilità diretta (rischiano Siena, Lecce, Grosseto, e forse anche il Pescara) con un processo da allestire già in agosto per evitare problemi con la compilazione dei calendari dei campionati, garantendo a tutte le posizioni più a rischio i tre gradi di giudizio, prima del via della stagione.

Un secondo processo, da avviare dopo aver ricevuto tutte le carte dalle Procure di Cremona e Bari, sul famoso derby Bari-Lecce (la procura sta valutando la convocazione dell’ex presidente dei salentini, Pierandrea Semeraro) e su Lazio-Genoa (Mauri e Milanetto potrebbero essere risentiti), si aprirebbe invece a campionati in corso e riguarderebbe le posizioni legate alla responsabilità oggettiva.

La nuova strategia al vaglio della Procura è stata confermata anche dal direttore generale della Federcalcio, Antonello Valentini, che ha dichiarato su Gr Parlamento: “Credo che il procuratore stia pensando a una sorta di corsia preferenziale per i procedimenti che dovessero richiedere deferimenti per responsabilità diretta. Questo per accelerare al massimo il procedimento, tenendo presente che vanno garantiti comunque tre gradi entro l’inizio del campionato

Oggi saranno sentiti oltre all’ungherese Laszlo Strasser, sia Andrea Masiello, che Filippo Carobbio, l’uomo che tira in ballo il Siena e Antonio Conte (che sarà sentito venerdì a Roma). Ieri il centrocampista dello Spezia, è stato attaccato da Valentina Mezzaroma, la vicepresidente del club toscano: «Dice il falso. Viene ritenuto credibile, ma credibile non lo è per nulla».

Redazione Social Football

Esclusiva da Cremona: Strasser si costituisce

Standard

 

Il gruppo degli ungheresi inizia a traballare.

 

di Michele De Angelis

Ci è appena giunta in redazione, da fonti molto vicine alla Procura di Cremona, la notizia che l’ungherese Laszlo Strasser avrebbe deciso di costituirsi.

Il componente del clan degli ungheresi dovrebbe arrivare a Cremona in serata. Il Gip avrebbe già fatto sapere di volerlo ascoltare direttamente lunedì.

Le sue dichiarazioni potrebbero costituire un’altra svolta nelle indagini di quella che sta diventando la procura fondamentale nell’ambito del calcioscommesse.

Seguono aggiornamenti.